Huawei Mate 8

Huawei Mate 8

Gli smartphone con schermo superiore ai 5,5 pollici, i cosiddetti phablet, hanno particolare successo nei mercati asiatici e i vari prodotti cinesi hanno diversi modelli a catalogo, sembra che Huawei stia trattando con un particolare occhi di riguardo i possessori di Huawei Mate 8, il phablet presentato lo scorso 2015 che ha ottenuto un ottimo successo di vendite.
Infatti sono numerosi gli aggiornamenti rilasciati nei primi sei mesi di vita ma a breve Huawei rilascerà una nuova versione che dovrebbe migliorare alcuni dei problemi
Dal punto di vista estetico e dei materiali, Huawei Mate 8 si presenta come un phablet di stampo decisamente premium e di ottima fattura.
Il design è pressoché lo stesso di Huawei Mate S: scocca frontale tondeggiante, angoli smussati e bordo riflettente sono i fattori che evidenziano maggiormente l’eleganza di questo phablet.
Nella parte posteriore, un grande pannello in vetro ospita un ampio display da 6 pollici.
Tutto il resto del phablet è, invece, costituito da alluminio.
La parte posteriore, leggermente scivolosa, ospita un flash LED dual-tone, la fotocamera principale e un sensore di impronte digitali.
All’interno c’è il processore Kirin 950 sviluppato in casa (HiSilicon è di proprietà Huawei), un potente octa core con frequenza massima di 2,5 GHz, con 3 Gbyte di Ram e Gpu integrata Mali T880 MP4.
Il Mate 8 è dual Sim, con il secondo slot condiviso con quello per la micro Sd.
La fotocamera principale è molto sofisticata, con sensore Sony IMX298 da 16 Mpixel, stabilizzatore ottico e un luminoso obiettivo F/2.
Saggiamente Huawei ha pensato di implementare una batteria molto capiente, visto il consumo dell’ampio display.
Ha una capacità di ben 4.000 mAh ed è in grado di sostenere lo smartphone fino a sera senza problemi; con un utilizzo modesto delle funzioni multimediali si può anche arrivare a un giorno e mezzo di autonomia.
Dove c’è ancora molto da fare è sull’interfaccia grafica proprietaria Emui, che nella versione 4.0 appare acerba.
Non esiste un drawer per le applicazioni, che vengono sparse tutte sulla home screen; poi il rendering delle icone non è perfetto. A volte ci si scontra con scelte funzionali ed estetiche non proprio ben riuscite, speriamo dunque in un aggiornamento alla versione 4.1.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top